Il gruppo // Governance

Il Decreto Legislativo n. 231 del 2001 ha introdotto nell'ordinamento italiano il principio di responsabilità amministrativa degli enti associativi tra cui le società di capitali per taluni reati posti in essere, nell'interesse o vantaggio degli enti stessi, degli amministratori, dei dipendenti e/o dei collaboratori in genere.
Il Decreto prevede l'esenzione da tale responsabilità  per tutte quelle società  che dimostrino di avere adottato ed efficacemente attuato un Modello di Organizzazione e Gestione atto a prevenire ragionevolmente i reati previsti dal Decreto.

Preca Brummel ha deciso di adempiere al decreto al fine di migliorare e rendere quanto più efficienti il sistema di controllo interno, dotandosi di un Modello di Organizzazione e Gestione (MOG), che prevede un sistema strutturato ed organico di prevenzione, dissuasione e controllo finalizzato alla riduzione del rischio di commissione di reati da parte di quanti operano a vario titolo con Preca Brummel (dipendenti, esponenti di organi statutari e direttivi, agenti, promotori, consulenti, partner, ecc).

Il modello costituirà il fondamento del sistema di governo della società ed andrà ad implementare il processo di diffusione di una cultura d’impresa improntata alla correttezza alla trasparenza e alla legalità.

Unitamente all'adozione del Modello di Organizzazione e Gestione, Preca Brummel ha approvato un proprio Codice Etico un insieme di linee guida e principi pensati per orientare il comportamento di tutti i suoi interlocutori, interni ed esterni al fine di costruire una realtà trasparente e orientata al rispetto di standard etici.

Qui di seguito è possibile scaricare il Codice completo con l'introduzione di Carola Prevosti, Presidente di Preca Brummel.

 
 
Torna su